La storia di Laura Lugli aiuta tutte le pallavoliste

Il Volley Pordenone ha ritirato la citazione nei confronti della sua ex atleta Laura Lugli e ha altresì ottemperato ogni suo obbligo. Ricordiamo brevemente la vicenda. La Lugli era stata citata dalla sua ex società per aver taciuto la volontà di diventare mamma al momento dell'ingaggio e le era stato negato l'ultimo compenso dopo la rescissione del contratto per maternità. Il Volley Pordenone è tornato sui suoi passi e ha deciso di non portare avanti l'azione legale nei confronti della giocatrice. Il processo sarebbe stato il 18 maggio. Soddisfatto il Presidente della federazione Giuseppe Manfredi: "E’ assolutamente sbagliato considerare la maternità una giusta causa di risoluzione contrattuale. Siamo soddisfatti della decisione del Volley Pordenone"


Last update: 2021-05-16 22:12