Mattia Brienza convocato nella Nazionale Allievi

Vestirà l’azzurro della Nazionale allievi di volley il giovane Mattia Brienza, 15 anni, di Brenna, già premiato due anni fa come miglior giocatore della Lombardia. «È un grandissimo onore, soprattutto dopo il lavoro fatto in questi anni – racconta - adesso c’è un po’ della giusta ansia e anche carica e determinazione per fare bene. Una bella occasione: si vive tranquilli ma si è anche consapevoli che si parte e si deve dare tutto. Per me è stata una convocazione inaspettata: non pensavo. Si partirà in ritiro il 22, e poi dal 23 agosto fino al 9 settembre, gli allenamenti, due al giorno, ogni due giorni una mezza giornata libera. Si pranzerà e si cenerà insieme, si farà gruppo, si imparerà certamente molto anche a livello tecnico, viste le professionalità che saranno presenti». 

Tutto questo, a Vigna di Valle, vicino a Roma. Per circa un mese, due distinti gruppi si alleneranno sul campo del Centro Federale dell’Aeronautica Militare in riva al lago di Bracciano. Su segnalazione del direttore tecnico del settore giovanile maschile, Julio Velasco, grande nome della pallavolo azzurra, già allenatore in prima squadra, un primo gruppo composto da 18 giovani atleti si allenerà agli ordini di Monica Cresta e del suo staff dal 10 al 22 agosto. Quindi, successivamente, nel secondo gruppo, i pallavolisti che scenderanno in campo dal 22 agosto al 3 settembre, tra cui Brienza. 

«Mattia gioca nel Vero Volley Monza - spiega il papà Michele Brienza, arbitro e allenatore lui stesso di volley - è impegnato come attaccante, con la Nazionale sarà invece libero. Ha iniziato sette anni fa all’Ac Brenna. Quindi, il Gsa Agliatese. E poi il Vero Volley». La mamma Anna Nicolini ha postato un ricordo preciso sui social. «Il povero Tino Consonni ha creduto in lui sin dall’inizio. Abbiamo ancora la sua prima divisa, che Tino ci ha gentilmente regalato. E ha portato bene».

 

La Provincia di Como – giovedì 6 agosto 2020


Last update: 2020-08-07 00:18